Archivi tag: società

La colpa è presunta nelle contravvenzioni

  Cass. civ. Sez. II, Sent., 09-12-2013, n. 27432   REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE SECONDA CIVILE   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. BUCCIANTE Ettore – Presidente … Continua a leggere

Sezione: Civile

Dichiarazione telematica atto autonomo e unico

  Cass. civ. Sez. V, Sent., 11-12-2013, n. 27712 REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE TRIBUTARIA   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. PIVETTI Marco – Presidente –   … Continua a leggere

Sezione: Civile

I soci di capitali non possono agire contro il terzo

  Cass. civ. Sez. I, Sent., 11-12-2013, n. 27733 REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE PRIMA CIVILE   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. CARNEVALE Corrado – Presidente – … Continua a leggere

Sezione: Civile

Nessun aiuto dallo Stato se non lo decide l’Europa

  Quando si parla di aiuti statali è necessario verificare i seguenti presupposti: a) intervento da parte dello Stato o di una sua articolazione o comunque impiego di risorse pubbliche a favore di un operatore economico che agisce in libero … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

La Corte dei Conti non è competente in materia di danno da manager comunali

  L’Autorità Giudiziaria ordinaria è il Giudice competente in materia di condanna dei manager di una società per azioni interamente partecipata dall’Amministrazione comunale, in relazione al risarcimento del danno erariale per aver colposamente consentito l’acquisizione di partecipazioni azionarie in società estere. … Continua a leggere

Sezione: Civile

Fallimento: i crediti per provvigioni non sono assistiti da privilegio

Intervengono le SSUU in merito alla disposizione di cui all’art. 2751-bis, n. 3, c.c. (inserito dalla Legge n. 426 del 1975). La norma deve essere interpretata, in conformità con l’art. 3 Cost. ed in sintonia con la ratio sottesa allo … Continua a leggere

Sezione: Civile

La Corte Europea sulla pubblicità ingannevole

  Si tratta si pratiche commerciali sleali delle imprese nei confronti dei consumatori nel mercato interno. Una pratica commerciale deve qualificarsi «ingannevole», ai sensi dell’art. 6, par. 1, della direttiva 2005/29/CE, qualora tale pratica, da un lato, contenga informazioni false o possa ingannare … Continua a leggere

Sezione: Civile

Trasformazione in società di capitali? dopo un anno nessun fallimento del socio responsabile illimitatamente

  E’ necessario il consenso, esplicito o presunto, dei creditori alla trasformazione di una società di persone in società di capitali. Senza il suddetto consenso, il socio illimitatamente responsabile della prima società non è liberato dalle obbligazioni sociali contratte precedentemente … Continua a leggere

Sezione: Civile

Lo Statuto del contribuente come principi generali ma non di rango superiore

  Le norme della L. 27 luglio 2000, n. 212, ossia il c.d Statuto del contribuente, sono emanate in attuazione degli artt. 3, 23, 53 e 97 Cost. e pertanto sono da qualificarsi come principi generali dell’ordinamento tributario. In tal … Continua a leggere

Sezione: Civile

Niente IVA per gli utili percepiti dall’associato nel contratto di associazione

La sentenza afferma che la quota di utili percepita dall’associato il quale è chiamato a prestare attività lavorativa all’interno di un contratto di associazione in partecipazione non è suscettibile di essere assoggettata ad IVA. La conclusione deriva dall’assimilazione quoad effectum, … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo