Archivi tag: lavoro

Per il danno alla professionalità non basta il demansionamento

  Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., 08-01-2014, n. 172   REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE LAVORO   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. LAMORGESE Antonio – Presidente – … Continua a leggere

Sezione: Civile

Nessun aiuto dallo Stato se non lo decide l’Europa

  Quando si parla di aiuti statali è necessario verificare i seguenti presupposti: a) intervento da parte dello Stato o di una sua articolazione o comunque impiego di risorse pubbliche a favore di un operatore economico che agisce in libero … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

Anche il poliziotto può chiedere il trasferimento per il figlio minore

  La sentenza in esame si occupa dell’applicabilità dell’art. 42-bis, comma 1 del D.Lgs. n. 151/2001 al personale delle forze di polizia. L’articolo prevede il beneficio del trasferimento temporaneo, laddove il genitore con figli minori fino a tre anni, dipendente di … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

Ti licenzio, ti reintegro ma non te lo dico

  Laddove in seguito al licenziamento illegittimo (art. 18 dello Statuto dei Lavoratori – legge n. 300 del 1970) il lavoratore non abbia ripreso servizio entro trenta giorni dal ricevimento del corrispondente invito da parte del datore di lavoro, è … Continua a leggere

Sezione: Civile

Ti assumo solo se sei alto

  Il datore di lavoro richiedeva un’altezza minima per il lavoratore per l’espletamento della mansione lavorativa. Il Giudice in tali casi è chiamato a valutare la legittimità della criterio richiesto. In tal senso dovrà valutare in concreto la funzionalità del … Continua a leggere

Sezione: Civile

La annullamento della graduatoria giova anche agli altri concorrenti

  Laddove venga annullata in sede giurisdizionale la graduatoria di un concorso con sentenza passata in giudicato, la stessa acquista efficacia erga omnes con conseguente improcedibilità, per sopravvenuta carenza di interesse, dei ricorsi presentati da tutti gli altri candidati per … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

Licenziamento per giusta causa e rapporto fiduciario

  Per stabilire l’esistenza di una giusta causa di licenziamento, il Giudice deve valutare la grave negazione degli elementi essenziali del rapporto di lavoro. In particolare, un elemento importante è il rapporto fiduciario. La mancanza di tale rapporto deve essere … Continua a leggere

Sezione: Civile

Comunicazione del licenziamento: valgono le regole sulla notificazione

  In materia di notificazione del provvedimento di licenziamento valgono le regole previste dall’art. 1335 c.c. Pertanto, laddove la comunicazione venga effettuata al dipendente mediante lettera raccomandata spedita al suo domicilio, la stessa si presume conosciuta dal momento in cui … Continua a leggere

Sezione: Civile

Lo Statuto del contribuente come principi generali ma non di rango superiore

  Le norme della L. 27 luglio 2000, n. 212, ossia il c.d Statuto del contribuente, sono emanate in attuazione degli artt. 3, 23, 53 e 97 Cost. e pertanto sono da qualificarsi come principi generali dell’ordinamento tributario. In tal … Continua a leggere

Sezione: Civile

Niente IVA per gli utili percepiti dall’associato nel contratto di associazione

La sentenza afferma che la quota di utili percepita dall’associato il quale è chiamato a prestare attività lavorativa all’interno di un contratto di associazione in partecipazione non è suscettibile di essere assoggettata ad IVA. La conclusione deriva dall’assimilazione quoad effectum, … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo