Licenziamento per giusta causa e rapporto fiduciario

Tag 24 Novembre 2013  |

 

la Massima

Per stabilire l’esistenza di una giusta causa di licenziamento, il Giudice deve valutare la grave negazione degli elementi essenziali del rapporto di lavoro.

In particolare, un elemento importante è il rapporto fiduciario. La mancanza di tale rapporto deve essere provata dal datore di lavoro.

Conseguentemente, il Giudice dovrà valutare la gravità dei fatti ascritti al lavoratore, in relazione alla portata oggettiva e soggettiva dei medesimi, nonchè, alle circostanze nelle quali sono stati posti in essere ed all’intensità dell’elemento intenzionale.

Altresì, occorre valutare la proporzionalità fra tali atti e la sanzione inflitta, stabilendo se il licenziamneto sia compatibile e giustificabile in relazione alla condotta.

link della sentenza:

Cass. civ. Sez. lavoro, 18/11/2013, n. 25824

 

    Tramite il modulo sottostante è possibile contattare lo studio legale di riferimento al fine di avere un consulto sulla propria problematica.
    La compilazione e l'invio dello stesso non comporta alcun impegno o onere da parte del richiedente.
    Laddove vi siano i presupposti, l'utente potrà decidere liberamente se affidare o meno la propria posizione allo studio legale di competenza.
    Cordialità.
    Nome :
    Cognome :
    Città :
    Provincia :
    Telefono :
    E-mail :* il riscontro verrà fornito tramite mail

    Oggetto :

    Vi contatto per esporre quanto segue:

    * tutti i campi sono obbligatori

    Accetto le condizioni per l'utilizzo del servizio ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali in conformità alle finalità di cui all' Informativa sulla Privacy.

    feedback
    I Feedback dei nostri clienti