Risultati per il termine:

E’ preclusa al difensore distrattario l’impugnazione della pronunzia sull’entità spese

  Il distrattario non ha legittimazione ad impugnare direttamente la congruità o la legittimità della liquidazione delle spese. L’unico soggetto legittimata è la parte rappresentata: l’unico soggetto obbligato nel rapporto con il professionista e tenuto a soddisfare le sue pretese. Pertanto, è … Continua a leggere

Sezione: Diritto & Società

La notifica al procuratore deceduto è valida

  La sentenza in esame afferma che la notifica presso lo studio di un avvocato deceduto, deve considerarsi sanata se un altro professionista ne continui l’attività. In questo caso, infatti, lo studio legale è equiparato ad un ufficio, e l’elezione di … Continua a leggere

Sezione: Civile

Notificazione al condominio può essere fatta nello stabile del condominio solo se vi è un “ufficio” dell’amministratore.

  La notificazione al condominio può essere fatta nello stabile condominiale ai sensi dell’art. 139 c.p.c. (piuttosto che, ai sensi degli art. 137 e seg. c.p.c, all’amministratore che ne ha la rappresentanza legale), anche a persona diversa dall’amministratore, purché nello … Continua a leggere

Sezione: Civile

Le spese legali prima dell’instaurazione del giudizio sono da ricomprendersi nella voce “studio della controversia”.

  Le spese per l’assistenza legale anteriori all’instaurazione del processo non sono da considerarsi autonome e distinte, ma bensì da ricomprendersi fra quelle concernenti lo “studio della controversia”. Pertanto, le stesse sono ricomprese nelle “spese giudiziali” liquidate dal giudice che … Continua a leggere

Sezione: Civile

Testo integrale della sentenza della Corte di Giustizia UE 28.04.2011 sul reato di immigrazione

L’importanza della presente sentenza è evidente. La Corte Europea evidenzia l’incompatibilità della normativa italiana sull’immigrazione con il dettato europeo. Si legge: “una normativa di uno Stato membro, come quella in discussione nel procedimento principale, che preveda l’irrogazione della pena della … Continua a leggere

Sezione: Penale

La contestazione di quanto asserito dal P.U. è superabile solo con la querela di falso.

  L’attestazione del verbalizzante circa l’ora della rilevata infrazione costituisce accertamento assistito da fede privilegiata superabile solo con la querela di falso. Quest’ultima è lo strumento diretto a verificare la correttezza dell’operato del pubblico ufficiale, la proposizione e l’esame di … Continua a leggere

Sezione: Civile

Violazione obbligo di fedeltà del lavoratore: deve essere dimostrata la trattazione di affari per conto proprio o di terzi.

  Il caso de quo tratta di un addetto alla sala bingo sorpreso a lavorare per un’impresa concorrente con sede in un’altra provincia. La Corte afferma che il licenziamento è illegittimo non ravvisando nella fattispecie una violazione dell’obbligo di fedeltà. Perchè … Continua a leggere

Sezione: Civile

La perdita del proprio tempo libero non è risarcibile.

  Secondo la Suprema Corte non si ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale conseguente alla perdita del proprio tempo libero. Nel caso di specie   la persona aveva “perso” quattro ore per farsi riattivare la linea adsl a causa delle … Continua a leggere

Sezione: Civile

La corte di Giustizia dice no alla normativa italiana sull’immigrazione.

  Pubblichiamo di seguito la massima della Corte di Giustizia che, pochi giorni fà, si è espressa in merito al reato di clandestinità e la normativa che ne consegue. Questa sentenza è un altro esempio di diretta applicabilità della normativa … Continua a leggere

Sezione: Penale

Cosa fare: Mi hanno sospeso la patente per guida in stato di ebbrezza

Capire il reato di guida in stato di ebbrezza Come noto, il D.lg. 285/92 (Codice della Strada) prevede nel caso di guida in stato ebbrezza la sospensione della patente di guida. I riferimenti normativi sono: art. 186 cds (l’articolo che … Continua a leggere

Sezione: Penale