Amministrativo

Nessun voto espresso
Loading...

Niente IVA per gli utili percepiti dall’associato nel contratto di associazione

La sentenza afferma che la quota di utili percepita dall’associato il quale è chiamato a prestare attività lavorativa all’interno di un contratto di associazione in partecipazione non è suscettibile di essere assoggettata ad IVA. La conclusione deriva dall’assimilazione quoad effectum, … Continua a leggere

Illegittimità costituzionale della Legge regionale Sardegna in merito all’IRAP

  L’art. 117, secondo comma, lettera e), della Costituzione attribuisce allo Stato la piena potestà legislativa sul sistema tributario statale. Nel caso di specie la Corte esamina l’art. 18, comma 20, della legge regionale Sardegna n. 12 del 2011, il … Continua a leggere

Le Regioni rispondono per le azioni di risarcimento delle vecchie USL

  La sentenza afferma che chi è stato vittima di un’assistenza sanitaria inadeguata prima della eliminazione delle Usl, potrà (anche solo in fase di appello) chiamare in giudizio la Regione. Difatti, l’ente regionale si troverà a rispondere non solo degli … Continua a leggere

Tariffe Professionali derogabili dagli accordi con le stazioni appaltanti

  Inversione di tendenza rispetto al passato. In applicazione dei principi liberalizzatori di fonte comunitaria di libera concorrenza e di libera circolazione dei beni e dei servizi, nell’attuale assetto normativo degli appalti pubblici, le tariffe professionali non costituiscono più minimi inderogabili. … Continua a leggere

Il prezziario per le opere pubbliche deve essere garantito da trasparenza e pubblicità

  I prezziari nel settore dei pubblici appalti è uno strumento di riferimento. Questi pertanto devono essere aggiornati con procedure amministrative tipiche, non surrogabili in via di fatto con analisi di mercato non rese nelle pubbliche forme. La “pubblicità” garantisce … Continua a leggere

Notifica irregolare se non contiene tutti gli elementi dell’art.79 del cod. dei contratti pubblici

  Nelle gare per l’aggiudicazione di appalti pubblici , la comunicazione dell’aggiudicazione deve indicare tutti gli elementi richiesti dall’art. 79 del codice dei contratti pubblici. In caso contrario non può rappresentare uno strumento idoneo a determinare la piena conoscenza e la … Continua a leggere

Necessaria la ricognizione pubblica delle offerte

Il T.A.R. afferma che l’apertura dell’offerta tecnica in seduta pubblica è una garanzia per i concorrenti. Difatti senza una ricognizione pubblica del contenuto documentale delle offerte, gli stessi  non sarebbero garantiti dal pericolo di manipolazioni successive delle offerte proprie e … Continua a leggere

Tramite il modulo sottostante è possibile contattare lo studio legale di riferimento al fine di avere un parere sommario o un breve consulto sulla propria problematica.
La compilazione e l'invio dello stesso non comporta alcun onere o spesa da parte del richiedente.
Dopo aver ricevuto il parere preliminare, laddove vi siano i presupposti, l'utente potrà decidere liberamente se affidare o meno la propria posizione allo studio legale di competenza.
Cordialità.
Nome :
Cognome :
Città :
Provincia :
Telefono :
E-mail :* il riscontro verrà fornito tramite mail

Oggetto :

Vi contatto per esporre quanto segue:

* tutti i campi sono obbligatori

Accetto le condizioni per l'utilizzo del servizio ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali in conformità alle finalità di cui all' Informativa sulla Privacy.

feedback
I Feedback dei nostri clienti