Risultati per il termine:

Il tolleranza del creditore non esclude l’esercizio della clausola risolutiva

  Cass. civ. Sez. II, Sent., 31-10-2013, n. 24564   REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE SECONDA CIVILE   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. GOLDONI Umberto – Presidente … Continua a leggere

Sezione: Civile

Appalto: il committente paga in caso di difformità lieve

  Cass. civ. Sez. VI – 2, Ord., 26-11-2013, n. 26365   REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE SESTA CIVILE   SOTTOSEZIONE 2   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   … Continua a leggere

Sezione: Civile

Prescrizione solo se il danneggiato è correttamente informato

  Cass. civ. Sez. III, 28/11/2013, n. 26685 REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE TERZA CIVILE   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. BERRUTI Giuseppe M. – Presidente – … Continua a leggere

Sezione: Civile

Nessun indulto se c’è la sospensione condizionale

  Cass. pen. Sez. VI, 29/11/2013, n. 49864 REPUBBLICA ITALIANA   IN NOME DEL POPOLO ITALIANO   LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE   SEZIONE SESTA PENALE   Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati:   Dott. AGRO’ Antonio S. – Presidente – … Continua a leggere

Sezione: Penale

Nessun aiuto dallo Stato se non lo decide l’Europa

  Quando si parla di aiuti statali è necessario verificare i seguenti presupposti: a) intervento da parte dello Stato o di una sua articolazione o comunque impiego di risorse pubbliche a favore di un operatore economico che agisce in libero … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

Litispendenza anche se le cause si trovano in gradi diversi

  Le SS.UU. affermano che la litispendenza è operante anche nel caso in cui le cause aventi ad oggetto la medesima domanda si trovino in gradi diversi. In tal caso il Giudice successivamente adito è tenuto a dichiarare la litispendenza. … Continua a leggere

Sezione: Civile

Anche il poliziotto può chiedere il trasferimento per il figlio minore

  La sentenza in esame si occupa dell’applicabilità dell’art. 42-bis, comma 1 del D.Lgs. n. 151/2001 al personale delle forze di polizia. L’articolo prevede il beneficio del trasferimento temporaneo, laddove il genitore con figli minori fino a tre anni, dipendente di … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

Risarcimento senza colpa come prevede la normativa UE

  La normativa UE impone il risarcimento del danno prescindendo dalla colpa. Tali disposizioni sono prevalenti rispetto le differenti disposizioni nazionali regolanti la materia. Questo è dovuto sia per la forza giuridica ormai acquisita dalle fonti comunitarie rispetto al diritto … Continua a leggere

Sezione: Amministrativo

Clausole vessatorie estensive ma senza applicazione analogica

  Le ipotesi di clausole vessatorie previste dall’art. 1341, comma 2 c.c. sono insuscettibli di applicazione analogica. Secondo il Giudicante le stesse sono tassative e a numero chiuso, e pertanto al massimo si potrebbe configurare una applicazione solo estensiva. Nella … Continua a leggere

Sezione: Civile

Minimi tariffari derogati laddove si lavora con gli enti pubblici

L’art.6 della L. 404/1977, stabilisce l’inderogabilità dei limiti tariffari di categoria stabiliti per i professionisti. Tale disposizione è da considerarsi circoscritta ai soli incarichi professionali privati e pertanto non è applicabile per gli incarichi conferiti da enti pubblici. Difatti, la … Continua a leggere

Sezione: Civile