Obbligo del medico di eseguire tutti gli accertamenti ed esami necessari

Tag 21 Novembre 2013  |
Nessun voto espresso
Loading...

 

la Massima

Tribunale  Milano  sez. IX del 13 marzo 2010

La pronuncia sottolinea che in materia di colpa professionale medica l’ errore diagnostico può configurarsi:

1) in presenza di uno o più sintomi della malattia, non si riesca ad inquadrare il caso clinico in una patologia nota alla scienza o si addivenga ad erroneo inquadramento;

2) non vengono eseguiti i controlli e accertamenti doverosi ai fini di una corretta formulazione della diagnosi e della conseguente predisposizione degli interventi utili.

Nel caso di specie, il Giudice esclude la responsabilità colposa del medico in quanto il paziente presentava un quadro clinico asintomatico/aspecifico (in particolare sintomi non particolarmente indicativi quali inappetenza, astenia ed assopimento). In tale circostanza è verosimile escludere la presenza di patologie infettive rilevanti coinvolgenti il cervello e pertanto appare compatibile l’aver escluso esami radiologici strumentali (quali TAC o risonanza magnetica) sul paziente.

 

Tramite il modulo sottostante è possibile contattare lo studio legale di riferimento al fine di avere un parere sommario o un breve consulto sulla propria problematica.
La compilazione e l'invio dello stesso non comporta alcun onere o spesa da parte del richiedente.
Dopo aver ricevuto il parere preliminare, laddove vi siano i presupposti, l'utente potrà decidere liberamente se affidare o meno la propria posizione allo studio legale di competenza.
Cordialità.
Nome :
Cognome :
Città :
Provincia :
Telefono :
E-mail :* il riscontro verrà fornito tramite mail

Oggetto :

Vi contatto per esporre quanto segue:

* tutti i campi sono obbligatori

Accetto le condizioni per l'utilizzo del servizio ed esprimo il mio consenso al trattamento dei miei dati personali in conformità alle finalità di cui all' Informativa sulla Privacy.

feedback
I Feedback dei nostri clienti